Usando il Sito Web, date il vostro consenso all'uso dei cookie. Per ulteriori informazioni, si prega di vedere la Politica sui Cookie. X

Linkontro 2019: Generare fiducia in un mondo diffidente

Di

Nel ranking 2018 dell’​Oxford Word of the Year​, ​Toxic ha battuto di poco un altro aggettivo, Techlash​, ovvero la “forte e diffusa reazione negativa alla crescente influenza delle grandi  aziende tecnologiche". Tra l’incertezza politica, la diatriba comunità scientifica vs. parte  dell’opinione pubblica e le implicazioni economiche della crescente esigenza di sostenibilità sociale/ambientale, la tutela dei dati e della privacy è un bisogno sempre più urgente. Tutte le  situazioni sopracitate, infatti, sono legate al tema dell’informazione. Informazione che oggi è  democratizzata, connessa e accessibile, e che però non è sempre chiara, difficilmente è “verificata” e, soprattutto, è spesso soggetta a miriadi di interpretazioni.

Nielsen, in questo mondo open data​, ma diffidente, è l’unica azienda in grado di ​fare chiarezza​, in quanto fonte super partes di verità inequivocabili. Che si tratti del numero di atti d’acquisto compiuti nel supermercato sotto casa, o del tempo trascorso online, Nielsen dà certezze e solide letture ai fenomeni che ci circondano.

Il nostro ruolo non si limita, tuttavia, a quello di mediatore tra dati e stakeholder. In quest’epoca di cambiamenti repentini e grandi discontinuità, Nielsen è facilitatrice di dialogo e promotrice del lateral thinking​. Abbiamo smesso di parlare di target e iniziato a parlare di persone, e stiamo diffondendo la visione dei consumatori come singoli individui, unici a modo proprio, le cui differenze sono per le imprese una sfida e un assist al tempo stesso. Perché il mondo ​open data ​funziona solo con ​open mind​.

Dedicare questa edizione de Linkontro al tema della fiducia, dunque, non è solo un richiamo agli albori dell’evento – quando l’urgenza era sviluppare relazioni collaborative nella filiera del largo consumo. ​Build Trust è un’esortazione a ​dare fiducia alle persone e ai loro gesti quotidiani, nei quali ci inseriamo vendendo loro i prodotti che consumano e veicolando loro contenuti mediatici. Ed è anche un’esortazione a ​ispirare fiducia tra partner e competitor, basando le proprie  strategie su informazioni verificate, e tra i consumatori, comunicando in completa trasparenza.